COS'È SPUNTI DI SVISTA

"Spunti di Svista nasce nell'estate del 2010, come seconda reincarnazione del mio blog personale. Prima del 2008 Facebook non aveva ancora avuto il grande boom nel nostro paese, e prima che fagocitasse buona parte dei forum e dei blog, questi erano l'unico modo per esprimere il proprio pensiero in rete e scambiarsi opinioni con altri utenti. Il blog divenne poi anche un forum, dove io e altri ragazzi e ragazze con la passione della fotografia parlavamo e ci confrontavamo. Rimase così per qualche mese, per poi andare lentamente morendo (complice appunto Facebook). Nel frattempo il blog, nella mia testa, diventava qualcosa di diverso. Ero cresciuto come fotografo, e sentivo la necessità di un mio sito. Non amavo e non amo tutt'ora quelle pagine con su scritto Pinco Pallino Photographer. Non so perché, ma mi sa di autocelebrazione. E così decisi di chiudere il vecchio blog e continuare ad utilizzare il nome Spunti di Svista per divulgare le mie foto. Sono loro che parlano per me, che definiscono chi io sia come fotografo. I miei studi, siano essi quelli affrontati con altri fotografi o quelli da autodidatta, oppure ancora quelli sul campo e quelli che ancora verranno (perché non si finisce mai di imparare), non possono qualificarmi come faranno i miei scatti."

Daniele Garzia


CHI È DANIELE GARZIA

Cresciuto fotograficamente come autodidatta, è andato avanti così per una decina d'anni fotografando amici ed eventi sportivi (raccogliendo qualche pubblicazione su inserti di edizioni locali di alcuni giornali nazionali), tra il 2010 e il 2011 decide di affinare la propria tecnica studiando con il fotografo e grafico Christian Trappolini. Contemporaneamente lavora come assistente per molti servizi fotografici di matrimonio fino ai primi mesi del 2012, quando smette di lavorare come assistente per proseguire solo saltuariamente quest'attività in proprio e dedicarsi ad altri progetti. In questo periodo infatti inizia ad appassionarsi alla fotografia di scena, scattando sia per piccole compagnie teatrali, sia per realtà più grandi come quelle dell'Accademia Nazionale di Danza, grazie soprattutto al maestro Joseph Fontano. Grazie ad alcuni scatti ottenuti durante un suo spettacolo, riesce infatti a conquistarsi la pubblicazione per una rivista di settore, e nella sua testa inizia a farsi strada l'idea di un progetto che vedrà la luce circa un anno dopo. Nel frattempo fotografa diversi saggi di danza e inizia la collaborazione con il portale di cinema e spettacolo 40secondi, grazie al quale ha la possibilità di immortalare le star hollywoodiane John Travolta, Ben Stiller e Penelope Cruz, attori nostrani come Pierfrancesco Favino e Sergio Castellitto e registi del calibro di Oliver Stone e Ron Howard.

Nell'estate del 2013, insieme agli architetti Giovanni Pernazza e Alessandra Tenchini (quest'ultima anche ballerina), mette le basi per il progetto Danzando Roma, mirato a mettere in risalto pregi e difetti della capitale italiana con l'ausilio della bellezza e dinamicità delle ballerine. Il progetto inizia la sua pubblicazione a dicembre del 2013 ed è tutt'ora in corso, pubblicando tutte le settimane foto nuove fino ai primi mesi del 2016, quando cambia modalità di pubblicazione, passando da due pubblicazioni settimanalI ad una cadenza non regolare, riscuotendo un discreto successo sia sui social che tra gli addetti ai lavori, tanto da attirare diverse ballerine a proporsi per collaborare.

Ad oggi continua a lavorare come fotografo, prediligendo lavori di ritrattistica, eventi e fotografia di scena.

 

(ultimo aggiornamento 6.5.2016)