Il nostro quarto Dottore...

Se in Inghilterra chiedeste ad un centinaio di persone qual'è il loro Dottore preferito, probabilmente una percentuale molto alta risponderebbe "The Fourth!". Tom Stewart Baker è stato, ed è tutt'ora, l'attore che per più tempo ha interpretato il gallyfreiano targato BBC, ovvero per sette stagioni dal 1974 al 1981.

Nato a Liverpool nel 1934 da padre marinaio e madre domestica, Baker fu cresciuto proprio da quest'ultima con un forte cultura cattolica, tanto che a 15 anni, lasciata la scuola, entrò in un monastero Cattolico Romano con l'intenzione di diventare monaco. Dopo sei anni però perderà la fede e lascierà la vita monastica, trovandosi a dover affrontare il servizio di leva. Passerà dunque i successivi due anni nel Royal Army Medical Corps, tra il 1955 e il 1957, e proprio in questi due anni inizierà a recitare per passione, che diventerà la sua vera professione solo verso la fine degli anni '60.

Nei primi anni '70 entrò a far parte della National Theatre Company di Londra, diretta all'epoca da Laurence Olivier, che lo raccomandò per l'importante ruolo di Grigori Rasputin nel film Nicholas and Alexandra del 1971 e per il quale fu nominato per ben due Golden Globe. Ebbe poi altre parti nei successivi anni, come nel 1972 in Pier Paolo Pasolini di Geoffrey Chaucer, e nel 1973 in The Vault of Horror e The Golden Voyage of Sinbad. Proprio quest'ultimo film lo fece notare dai produttori della BBC, in particolare Bill Slater, che decisero di prenderlo per sostutuire l'uscente Jon Pertwee nel ruolo del Dottore. In quel periodo Baker lavorava come muratore (che era ancora la sua principale entrata economica) e quando dovette presenziare alla conferenza stampa, si presentò con gli abiti da lavoro, tanto che la produzione dovette prestargli dei vecchi abiti di scena. Ciò non impedì ai giornalisti di raccontare la cosa affibbiandogli il nomignolo di "Boiler Suit Tom" (se volete capire cos'è il boiler suit, cliccate QUI).

Ciò nonostante, Baker fece suo il personaggio in pochissimo tempo. Il suo stile eccentrico, sia nel parlare che nel vestire, e in modo particolare le sciarpe ridicolmente lunghe e colorate che divennero un suo marchio di fabbrica, resero il suo Dottore immediatamente riconoscibile, entrando in brevissimo tempo nell'immaginario collettivo. C'è anche da dire che, come spesso succede nel mondo del cinema e della TV, il particolare della sciarpa arrivò un po' per caso. L'allora costumista assegnato per il primo episodio della dodicesima stagione, James Acheson, fece arrivare una quantità esagerata di lana alla magliaia Begonia Pope, che la usò interamente per confezionare la lunghissima sciarpa. Fu Baker poi a decidere di volerla utilizzare, anche se la stessa venne leggermente accorciata per poter essere più maneggevole durante le riprese. Lasciò lo show nel 1981 a causa di un litigio con il nuovo produttore John Nathan-Turner, che avrebbe voluto cambiare drasticamente il guardaroba e lo stile del personaggio.

Il suo Dottore ebbe al proprio fianco ben nove companions. La più famosa rimane ovviamente Sarah Jane Smith, che lo accompagnerà per ben tre stagioni , dalla 12 alla 14, in un totale di tredici episodi. Ma viaggeranno insieme a lui anche Harry Sullivan, Leela, Romana, Adric, Nyssa, Tegan Jovanka e il cane robotico K-9, prima nella versione Mark I e poi nella versione Mark II.

Tom Baker vive attualmente in Francia con la seconda moglie Sue Jerrard.

Tom Baker (20 gennaio 1934).
Tom Baker (20 gennaio 1934).